Quando il pane è pronto per essere infornato?

pane pronto  per il forno

 

Una delle difficoltà maggiori per chi inizia a panificare in casa è capire quale sia il momento migliore per infornare. Da questo, dipende l’aumento finale di volume (quello che si verifica durante la lievitazione e dopo la formatura sono infatti solo una parte dell’aumento totale)
Una volta infornato,  infatti, grazie al calore del forno che espande i gas contenuti all’interno del pane,  si avrà un  ulteriore aumento di volume;  è quindi necessario che la maglia glutinica del pane sia abbastanza forte da contrastare la pressione del gas, per cui se si oltrepassa il punto di lievitazione corretta, si potrebbe avere un mancato sviluppo finale nel forno.
Un buon metodo per capire se il pane è pronto per essere infornato è questo: si esercita una leggera pressione con un dito sull’impasto:  se la fossetta torna su velocemente l’impasto è pronto, altrimenti se rimane l’impronta o comunque torna su molto lentamente dovrete aspettare ancora.
A questo punto, con delicatezza, mettete il pane su una pala infarinata e fati i tagli (se richiesti dalla ricetta). Poi, infornate.